CES: l’esposizione tecnologica tra sogni e realtà

CES: l’esposizione tecnologica tra sogni e realtà
0 Condivisioni

Come ogni anno, Las Vegas ospita una delle esposizioni tecnologiche più grandi al mondo (assieme al Mobile World Congress di Barcellona, l’IFA di Berlino e il Computex di Taipei), il Consumer Electronics Show, o più semplicemente CES. Quando si parla di Las Vegas si parla di eccessi, dai casinò alle donne, e l’esposizione tecnologica non è da meno. Ogni anno i produttori si sfidano mostrando i muscoli e portando la tecnologia oltre i limiti, per far vedere al pubblico prodotti senza precedenti e per offrire un assaggio del futuro.

Per orientarsi c’è bisogno della mappa. Photo credits © CES

Con un’area di 2,6 milioni di metri quadrati, la CES è probabilmente una delle esibizioni tecnologiche più estese in assoluto, e quest’anno i produttori hanno presentato in pompa magna i loro ultimi gioielli tecnologici, dalle auto a guida autonoma alle TV di ultimissima generazione, per poi passare agli indossabili e alla tecnologia che ormai può essere definita classica, come gli smartphone e i computer portatili, sempre più sottili e sempre più avanzati.

Un futuro piatto e autonomo

Una fetta importante dello show di Las Vegas è dedicata al settore audio/video, in particolare il settore TV, dove i produttori presentano le loro ultime novità del settore. Gli schermi piatti continuano a dominare in un mercato dove le nuove tecnologie non riescono a far breccia nel cuore dei consumatori.

CES
Non è una DeLorean ma poco ci manca. Photo Credits © Faraday Future

Un’altra fetta, quest’anno molto importante, è dedicata ai produttori di autovetture che hanno iniziato a fare capolino già qualche anno fa. Le normative sulle emissioni che diventano più stringenti di anno in anno, unite alle esigenze del pubblico, fanno sì che la tecnologia sia sempre più necessaria in un autoveicolo, a partire dai sistemi infotainment di ultima generazione che supportano Carplay e Android Auto per arrivare ai sistemi di guida autonoma, la moda del momento. BMW ha offerto una dimostrazione della guida autonomia su una Serie 5 mentre altre aziende come Intel e Qualcomm hanno svelato le loro soluzioni per rendere le automobili sempre più smart.

L’articolo completo è disponibile sul nostro magazine alle pagine 22-25.

0 Condivisioni

Pubblicato da Adriano Koleci

Sono nato in Albania nel 1997 da genitori albanesi, ma sono cresciuto in Italia con pane e Berlusconi, cartoni animati su Italia 1 e partite di calcio con gli amici. Mi sono diplomato nel 2016 al Liceo Scientifico e adesso studio Ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Torino. Ho dei gusti molto singolari in fatto di musica e sono appassionato di film: ogni settimana mi reco al cinema per dilapidare i miei denari. Sono cresciuto con l'informatica, ho assemblato il mio primo computer a tredici anni e sono stato per circa quattro anni gamer non professionista in un clan. Ho perso interesse per il gaming un paio di anni fa, quando sono definitivamente passato al Macbook Pro come portatile principale, ma la passione per la tecnologia è rimasta. A questo si unisce anche l'amore per le auto, che mi accompagna fin dalla tenera età grazie ai primi Fast and Furious. Credo nel progetto theWise perché, in una società dove le informazioni sono sovrabbondanti e superficiali, garantisce prodotti di altissima qualità ai suoi utenti. Troverete i miei articoli nella sezione Tecnologia.