UFC, ranking pesi massimi: cosa cambia dopo la vittoria di Lewis su Blaydes

UFC, ranking pesi massimi: cosa cambia dopo la vittoria di Lewis su Blaydes
0 Condivisioni

La vittoria di Derrick Lewis su Curtis Blaydes a UFC Fight Night 185 non è risultata particolarmente decisiva per quanto riguarda l’aggiornamento del ranking dei pesi massimi della promotion. Difatti tutta la situazione è già definita e si attende soltanto che il campione in carica Stipe Miocic affronti Francis Ngannou. Questo per capire poi chi se la vedrà poi con l’imbattuto Jon Jones. Soltanto dopo quest’ultimo incontro, infatti, si avranno le idee chiare sulla situazione della cintura.

Ranking UFC pesi massimi: situazione ranking

Essenzialmente, la prova di Lewis (attuale numero quattro del ranking) contro Blaydes, numero due, è stata davvero molto particolare. Lewis ha infatti atteso tatticamente per oltre un round e mezzo prima di poter rifilare il montante che ha deciso il match: un solo colpo che ha messo KO l’avversario, il quale si era dimostrato tecnicamente superiore.

Come anticipato, però, la situazione legata al ranking non è cambiata particolarmente, nonostante Lewis sia arrivato ormai alla sua quarta vittoria di fila: al primo posto (dopo il campione Miocic, ovviamente) troviamo sempre Francis Ngannou come primo sfidante, seguito da Curtis Blaydes, che conserva il secondo posto nonostante la sconfitta con Lewis, mentre al terzo posto troviamo Jairzinho Rozenstruik. Quarta posizione proprio per Lewis e quinta posizione per Alexander Volkov.

Una situazione abbastanza in stallo che si sbroglierà probabilmente dopo la vittoria o la sconfitta nel match per il titolo da parte di Ngannou.

Impresa Kunitskaya contro Vieira

Ma UFC Fight Night 185 è stato anche l’evento durante il quale si è potuto assistere ad una vera e propria impresa. Ovvero quella di Yana Kunitskaya contro Ketlen Vieira (numero sette del ranking). Un match entusiasmante, che ha visto la lottatrice russa avere la meglio sulla sua collega brasiliana grazie ad una decisione unanime di 29-28. Con questa vittoria Kunitskaya scala il ranking e potrebbe dover affrontare Irene Aldana, attuale sesta posizione.

La vittoria dell’atleta russa arriva, tra l’altro, in un momento storico molto particolare per quanto riguarda il mondo dell’UFC femminile. Proprio in questi giorni, nel 2013, la campionessa Ronda Rousey fece il suo storico debutto in UFC contro Liz Carmouche, dando il via ad una vera e propria rivoluzione femminile del settore.

Basti pensare alle parole del presidente dell’UFC Diana White che soltanto un paio d’anni prima aveva con fermezza respinto ogni possibilità di poter vedere un incontro di quel tipo, ovvero tra due atlete donne sull’ottagono.

Scommettere sull’UFC

Nonostante si tratti di uno sport molto giovane, la UFC è attualmente presente in tantissime piattaforme di scommesse. Questo perché l’interesse dei bookmakers verso questa disciplina è sicuramente aumentato nel corso di questi ultimissimi anni.

Ecco, allora, che possiamo trovare diversi mercati sui quali scommettere e nuovi siti online che offrono consigli e pronostici sugli incontri di UFC.  Va da sé che per poter puntare in maniera adeguata bisognerebbe sicuramente avere un minimo d’esperienza circa le regole che caratterizzano questo sport e le informazioni principali necessarie ad effettuare una giocata in maniera oculata. Per esempio, come molti già sapranno, in UFC – e in generale tutte le attività della MMA – si possono ammirare avversari che utilizzano tecniche di combattimento diverse, come karate contro pugilato.

0 Condivisioni

Pubblicato da Claudio Agave

Studente presso la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università Parthenope di Napoli. Giornalista pubblicista dal febbraio 2017 dopo una lunga ma utile gavetta. Scrittore, con almeno due romanzi già in cantiere e alcune partecipazioni attive a progetti letterari. Ho gli interessi di molti (cinema, serie tv, doppiaggio, sport) e l'ambizione di voler vivere facendo ciò che amo. Insomma, in pillole: scrivo pezzi, faccio cose, vedo gente.