Il miglior pianeta dove vivere in Star Wars? Scopriamo qual è!

Il miglior pianeta dove vivere in Star Wars? Scopriamo qual è!
0 Condivisioni

Contenuto sponsorizzato

Tutti coloro che hanno sempre avuto una grande passione per Star Wars, sanno perfettamente come in questo universo ci siano così tanti pianeti al punto tale che, se si dovesse scegliere, ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta. D’altro canto, però, bisogna mettere in evidenza, come ha ricordato anche il casinò online di Betway, in pochi avrebbero le carte in regola per poterci stare con una buona qualità della vita.

Sul blog L’insider, è stato realizzato una sorta di elenco in cui vengono riportati i migliori pianeti della galassia su cui si potrebbe andare a vivere, grazie anche alla collaborazione di Matt Hudson, uno dei più eminenti esperti di Star Wars.

Coruscant, un pianeta-megalopoli

Se vi affascinano i pianeti ricchi di movimenti e di frenesia, allora Coruscant è proprio ciò che fa al caso vostro. In effetti, tra bar e club c’è davvero l’imbarazzo della scelta, senza dimenticare come si è tutti circondati da un’atmosfera decisamente urbana e variegata.

D’altro canto, anche Coruscant non è certo esente da difetti. È vero che una megalopoli del genere potrebbe anche stare stretta a chi vorrebbe ogni tanto godersi un po’ di relax e scappare da questi ritmi frenetici e soffocanti. Inoltre, il sistema classista che domina la società rende le disuguaglianze sempre più evidenti, fino ad arrivare alla qualità di vita, decisamente sofferente e complicata, dei meno abbienti.

Endor, tra Ewok e foreste

Se amate il verde, Endor è senza ombra di dubbio il pianeta che fa al caso vostro. Distese immense immerse nelle foreste, tra montagne e quant’altro. Tranne gli Ewok, su questo pianeta non c’è davvero nulla di valore e, di conseguenza, le borse dell’Impero non potranno mai essere molto interessate. Di conseguenza, si può considerare, per questo aspetto un posto abbastanza sicuro.

D’altro canto, però, pure Endor presenta diversi aspetti complicati: il problema principale è rappresentato certamente dagli Ewok. Anche se sembrano creature dall’aspetto decisamente innocuo, in realtà la storia ha messo in evidenza come siano capaci anche di uccidere a sangue freddo. Un’esperienza che ha messo a dura prova anche Luke Skywalker e Han Solo, che stavano per finire sullo spiedo, salvandosi solo grazie al pronto intervento di C-3PO.

Tatooine

Ecco un altro pianeta abbastanza desolato: certo, la qualità della vita non è particolarmente alta, ma in ogni caso c’è la possibilità di togliersi un bel po’ di soddisfazioni. Su questo pianeta la quotidianità ricorda un po’ quella dei campi e dei contadini. In poche parole, tutto ciò che semini, raccogli e solamente con un duro lavoro e con tanti sacrifici si può raggiungere una qualità della vita dignitosa.

Potenziali difetti? Le taverne sono sempre piuttosto ricche di persone e di confusione, mentre la permalosità è, indubbiamente, la caratteristica che più balza all’occhio della popolazione di questo pianeta. Meglio evitare di guardare storto qualcuno oppure di fare una battuta fuori luogo: sono persone che hanno decisamente il grilletto facile. Non solo, visto che c’è poi il problema dei due soli, che può rappresentare anche una vera e propria arma a doppio taglio.

Alderaan

Prima che venisse distrutto, le descrizioni di Aldeeran erano sempre entusiastiche ed era ritenuto il pianeta più bello dell’intera galassia di Star Wars. La popolazione veniva raccontata come sempre accogliente, educata e decisamente generoso, mentre il paesaggio era dominato da immense distese verdi, tra montagne e cascate a cui è facile innamorarsi a prima vista. Insomma, il pianeta in cui un po’ tutto vorrebbero vivere.

Ecco, il problema è che Alderaan non esiste più, visto che venne preso di mira dall’Impero e la sua distruzione fu un’occasione perfetta per inviare un messaggio di potere e dominio a tutto il resto della galassia. Tra l’altro, Alderaan diede i natali anche a un personaggio di spicco come il Senatore Bail Organa.

0 Condivisioni

Pubblicato da thewisemagazine

Settimanale online di cultura e informazione. In un mondo dove le notizie sono trattate senza profondità, noi andiamo in direzione ostinata e contraria. theWise Magazine è una testata giornalistica registrata che, attraverso un'indagine condotta sui fatti in senso stretto, si propone di trattare argomenti di interesse generale con precisione e professionalità, fornendo una chiave interpretativa semplice e chiara.