Calcio femminile: aspettando Tokyo 2020, le scommesse sulle vincitrici

Calcio femminile: aspettando Tokyo 2020, le scommesse sulle vincitrici
0 Condivisioni

È ufficiale: il Comitato Esecutivo UEFA ha confermato che il campionato EURO 2021 di calcio femminile si giocherà in Inghilterra dal 6 al 31 luglio 2022. Troppi, infatti, gli impegni calcistici previsti per quest’estate. Le calciatrici dovrebbero contendersi il palcoscenico con i colleghi di EURO 2020, oltre a essere impegnate nelle gare olimpiche di Tokyo. Tra i fan e gli appassionati sono aperte le scommesse sulla squadra vincitrice dell’oro per il calcio femminile.

«Siamo convinti che spostare il torneo al 2022 sia nell’interesse delle giocatrici, dei fan, dei partner e di tutti coloro che sono coinvolti. L’EURO femminile è il principale evento sportivo femminile in Europa. È anche tra i principali eventi sportivi nel mondo, e si merita la propria scena». Così ha dichiarato Nadine Kessler, responsabile UEFA per il calcio femminile.

L’EURO 2021 femminile quindi avrà lo spazio che si merita. Sarà il principale evento calcistico dell’estate 2022, senza rischiare di venire messo in ombra da EURO 2020 o che le giocatrici, già provate dal torneo, non diano il meglio di sé ai Giochi Olimpici che si terranno a Tokyo.

Scommesse sul calcio femminile: chi saranno le campionesse a Tokyo?

In attesa del campionato di calcio femminile EURO 2021 possiamo però goderci le gare delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Anche i migliori siti sono pronti a fare scommesse sul calcio femminile. I dettagli su mercati, payout e molto altro sono recensiti da portali come sitiscommesse.com.

Le 12 squadre qualificate, divise in tre gironi, stanno ultimando in questi giorni la loro preparazione. Le padrone di casa giapponesi sfideranno il Canada, nel girone E insieme a Gran Bretagna e Cile, nella partita di apertura a Sapporo. La nazionale dello Zambia, alla sua prima qualificazione olimpica, sfiderà nel girone F Brasile, Paesi Bassi e Cina. Nel girone G, infine, giocheranno Svezia, Australia, Nuova Zelanda e le campionesse mondiali in carica degli Stati Uniti.

Le favorite: gli Stati Uniti

Le ragazze degli Stati Uniti, capitanate da Alex Morgan, partono già avvantaggiate dopo i Mondiali in Francia, vinti nel 2019, e le Olimpiadi di Rio 2016. A Rio furono eliminate ai quarti dalla Svezia. Il 21 luglio a Tokyo, alle 17.30 ora locale, affronteranno proprio la Svezia nella partita di apertura del torneo olimpico. La partita si terrà due giorni prima della cerimonia di apertura. Sarà sicuramente agguerrita, dopo l’eliminazione subita dalla Svezia. Il 2016, infatti, è stato l’unico anno in cui le statunitensi non hanno vinto un oro olimpico.

L’allenatrice Vlatko Andonovski si è detta sicura che ogni giocatrice sia in grado di brillare sul campo. La loro versatilità e l’equilibrio della squadra saranno fattori chiave per giocare sei partite in 17 giorni, nel caldo e nell’umidità dell’estate giapponese. Le giocatrici sono decisamente pronte e in sintonia: tutte loro (tranne Kristie Mewis, sorella della centrocampista Samantha) hanno fatto infatti parte della squadra vincente nel 2019.

L’estate delle azzurre

La nostra nazionale femminile, invece, quest’estate non volerà a Tokyo. Ai Mondiali del 2019, le due reti subite ai quarti di finale dai Paesi Bassi hanno decretato la fine del sogno delle azzurre. Un ottimo risultato, ma non è stato sufficiente per raggiungere la qualificazione olimpica.

A scommettere sul calcio femminile, che si sta ritagliando nel nostro Paese uno spazio mediatico sempre più importante, quest’anno sarà il Papeete. La discoteca di Milano Marittima ha infatti ospitato Arianna Caruso, la ventunenne centrocampista della Juventus (con già quattro scudetti vinti) e l’attaccante della Fiorentina Sofia Cantore, sua coetanea.

Prima di loro, le altre atlete del Milan Valentina Giacinti, Verònica Boquete e Giorgia Spinelli hanno già trascorso alcuni momenti di relax nello stesso stabilimento. Un riposo meritato, in vista degli impegni con le rispettive squadre nella Serie A dedicata al calcio femminile.

L’edizione 2020-2021 del campionato di calcio femminile ha visto per la quarta volta consecutiva il trionfo della Juventus. Con la vittoria di tutte le partite giocate in campionato, la Juventus è stata anche la prima squadra italiana di calcio femminile ad avere ottenuto una stagione perfetta. Il 29 agosto avrà inizio la stagione 2021-2022.

Le 24 squadre di Serie A e di Serie B quest’anno si affronteranno anche in Coppa Italia. Per la Supercoppa, infine, è prevista una final four: a sfidarsi saranno Juve, Milan (seconda classificata al campionato), Sassuolo (al terzo posto) e Roma (vincitrice della precedente Coppa Italia).

Che scendano in campo sui campi giapponesi delle Olimpiadi o su quelli italiani della Serie A, in bocca al lupo a tutte le giocatrici!

0 Condivisioni

Pubblicato da thewisemagazine

Settimanale online di cultura e informazione. In un mondo dove le notizie sono trattate senza profondità, noi andiamo in direzione ostinata e contraria. theWise Magazine è una testata giornalistica registrata che, attraverso un'indagine condotta sui fatti in senso stretto, si propone di trattare argomenti di interesse generale con precisione e professionalità, fornendo una chiave interpretativa semplice e chiara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.