Paralimpiadi Tokyo 2020, Antonio Fantin medaglia d’oro e record mondiale

Paralimpiadi Tokyo 2020, Antonio Fantin medaglia d’oro e record mondiale
0 Condivisioni

Contenuto sponsorizzato

Mancano pochi giorni alla fine delle Paralimpiadi di Tokyo, rimandate di un anno a causa della Pandemia da Covid-19. La competizione dei 5 anelli per atleti con disabilità fisiche è stata preceduta dalle Olimpiadi, dove l’Italia ha dato il meglio di sé. I grandi successi degli atleti azzurri hanno riacceso l’entusiasmo dei tanti tifosi che, a causa della Pandemia, si sono avvicinati in altri settori, come il Pro Casino.

Ecco ora che la compagine del Bel Paese alle Paralimpiadi continuano a portare in alto il nome della nostra Nazione, conquistando tantissime medaglie. Sono molti gli atleti che hanno firmato successi importanti, tra cui Antonio Fantin. Ecco quindi che il fenomeno originario di Latisana rispetta i pronostici e trionfa nella prova dei 100 metri stile libero, categoria S6 alle Paralimpiadi di Tokyo. Il nuotatore friulano ha confermato tutto il suo talento, nuovamente, chiudendo con il tempo di 1:03.71 min conquistando così anche il nuovo record del mondo. Giornata trionfale per il nostro portacolori che ci regala la dodicesima medaglia d’oro, la 47esima complessiva.

Una prova magistrale da parte di Fantin che conferma le aspettative e mette in bacheca un oro olimpico, fatto di molto lavoro e allenamenti estenuanti. Questo incredibile traguardo, che ricordiamo essere arrivato con un record mondiale, si unisce alla pioggia di medaglie conquistate ai Mondiali, agli Europei e agli Assoluti Italiani. Troppo forte l’azzurro, capace di rimontare e staccare il colombiano Corzo, e il brasiliano Glock che non hanno potuto fare altro che accontentarsi del secondo e terzo gradino del podio. Una soddisfazione enorme, resa ancor più speciale dal fatto di aver messo a segno anche il nuovo record del mondo.

Si tratta della quarta medaglia di giornata per l’Italia alle Paralimpiadi, dopo quella d’argento di Mazzone nel paraciclismo, e i due bronzi di Katia Aere e della coppia Brunelli-Rossi nel tennistavolo. Gioia incontenibile per Fantin che ai Rai Sport, ha dimostrato di essere ancora incredulo per quanto accaduto: “Il sogno è diventato realtà, lo speravo da tanto. Grazie ai miei amici, al mio staff, al mio allenatore e alla mia famiglia con mia mamma che mi portava in piscina sin da piccolo”. Poi conclude: “Vincere la mia prima medaglia a una Paralimpiade e che questa sia d’oro – dice emozionato – è qualcosa di incredibile, così come migliorare il mio record del mondo e questa mattina siglare anche il record paralimpico significa che il lavoro fatto è consistente e che ci dà fiducia anche per i prossimi giorni”

antonio fantin

Chi è Antonio Fantin, nuovo recordman

Antonio Fantin, classe 2001, 20 anni compiuti da poco, è uno dei maggiori talenti del nuoto italiano. Una breve carriera, ma già costellata di trofei, come dimostra la sua bacheca: tre volte campione mondiale e otto volte campione europeo. Detentore di record mondiali ed europei sui 50sl e 100sl. All’età di tre anni e mezzo, nel febbraio 2005, viene colpito da un MAV (malformazione artero-venosa). Questo gli permette di avvicinarsi al mondo del nuoto come forma di riabilitazione post-operatoria. Da quel momento in poi c’è la nascita della stella che oggi porta in alto la bandiera italiana. Attualmente gareggia con le Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato, fondato nel 1954.

0 Condivisioni

Pubblicato da thewisemagazine

Settimanale online di cultura e informazione. In un mondo dove le notizie sono trattate senza profondità, noi andiamo in direzione ostinata e contraria. theWise Magazine è una testata giornalistica registrata che, attraverso un'indagine condotta sui fatti in senso stretto, si propone di trattare argomenti di interesse generale con precisione e professionalità, fornendo una chiave interpretativa semplice e chiara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.