Alessandra Tripoli distrutta dopo Ballando con le Stelle: la ballerina rompe il silenzio, piangono tutti

Alessandra Tripoli rompe il silenzio, le sue parole dopo Ballando con le stelle colpiscono tutti quanti e commuovono: ecco che cosa ha detto.

Per il pubblico di Ballando con le stelle ma più in generale per quello di Rai Uno, il nome di Alessandra Tripoli non è certamente una novità, da moltissime stagioni infatti fa parte del cast dello show del Sabato sera condotto da Milly Carlucci che al momento è in onda con la nuova serie e che riscuote sempre un grande successo.

Alessandra Tripoli rompe il silenzio: ecco che cosa ha raccontato
Alessandra Tripoli foto Instagram .thewisemagazine.it

Ma il motivo per cui finisce al centro dell’attenzione nelle scorse ore ha commosso davvero tutti, la ballerina infatti è tornata a parlare della sua esperienza di quest’anno con il suo ballerino che ha poi deciso di lasciare il programma, ovvero Lino Banfi: i due sono scesi in pista per diverse puntate riscuotendo anche il benestare della giuria.

Lui è arrivato come il migliore degli allievi: si è prestato a tutto, con umiltà e voglia di lavorare. Mi ha subito detto: Non farò il vecchietto che sta fermo lì e la ballerina gli gira attorno. Si è molto prestato a tutto quello che abbiamo fatto insieme, ed è ciò che solo i grandi come lui fanno” ha raccontato la sportiva e non è finita qua.

Alessandra Tripoli su Lino Banfi: “Lo avrei spalleggiato qualsiasi decisione avesse preso”

Insomma non ci sono davvero dubbi, la sua esperienza sulla pista con Lino Banfi è stata davvero indimenticabile sotto tutti i punti di vista seppure cosi breve, i due si sono subito sentiti in grande sintonia anche per via del dolore legato alla morte della moglie dell’attore e della madre della ballerina.

Alessandra Tripolo parla di Lino Banfi: le sue parole commuovono tutti
Alessandra Tripoli e Lino Banfi foto Ansa -thewisemagazine.it

Anche il suo dire addio alla gara è stato un gesto che la stessa Alessandra Tripoli ha compreso, sottolineando come a breve sarebbe toccato anche a lui fare dei balli decisamente più veloci e ai quali probabilmente avrebbe avuto molto più fatica a stare dietro per via dello grande stress fisico a cui ci si deve sottoporre.

“Lo avrei spalleggiato in qualsiasi decisione avesse preso: il suo stare bene viene prima della mia voglia di ballare. Gli ho detto di fare quello che lo fa stare bene, e spero intanto di lavorare ancora con lui” ha poi confessato sempre nella sua intervista la ballerina ricordando anche il ballo in cui lui ha voluto ricordare la moglie: “Ho finito la coreografia che piangevo; lui mi ha ringraziato perché era così che doveva essere”.

Impostazioni privacy