Alfonso Signorini, la confessione drammatica svela un retroscena da brividi: la scoperta della malattia

Alfonso Signorini racconta come ha scoperto la sua malattia, per il conduttore si tratta di una confessione davvero drammatica.

Non ha bisogno di presentazioni, Alfonso Signorini, il conduttore e giornalista che da anni è il timoniere del Grande Fratello, in onda su Canale Cinque, ha parlato lungamente anche della malattia che lo ha colpito e del modo in cui l’ha scoperto, sottolineando anche la drammaticità della cosa.

Alfonso Signorini, il ricordo della malattia: le parole
Alfonso Signorini foto Ansa -thewisemagazine.it

Forse non tutti lo sanno ma per moltissimo tempo ha sofferto di una grave forma di leucemia che lo costretto a sottoporsi a tantissime cure di non poco conto che lo hanno tenuto bloccato per diverso tempo, una situazione che lui stesso non ha mai perso occasione anche di raccontare e spiegare nei minimi dettagli.

Non ha rivelato subito di che cosa si trattasse, prima di farlo infatti ha aspettato di completare il ciclo di cure cosi anche da non allarmare i suoi fan: ma entriamo nel vivo delle sue parole che spiegano come ha capito quello che stava succedendo.

Alfonso Signorini e la malattia: “Ero in onda e non smettevo di sudare”

La malattia lo ha tormentato per mesi, periodo in cui si è sottoposto a dei cicli importanti di cure, le stesse che non ha rivelato immediatamente al suo pubblico. Oggi quel periodo è solo un ricordo, per fortuna Alfonso Signorini non ha avuto ricadute, ma quello che è passato non è stato facile.

Alfonso Signorini e la malattia: come lo ha scoperto
Alfonso Signorini foto Ansa -thewisemagazine.it

Il primo episodio è avvenuto il 23 dicembre di molti anni fa, quando era alla guida di Kalispera e aveva come ospiti Christian De Sica e Sabrina Ferilli: “Non smettevo di sudare. A mezzanotte avevo 40 di febbre. Ho terminato la serata e sono andato al pronto soccorso del San Raffaele. Mi hanno fatto degli esami, mi hanno dato un antipiretico e mi hanno mandato a casa”.

Una situazione che in un primo momento non aveva lasciato pensare che potesse essere nulla di più grave di una periodo di influenza, ma poi la diagnosi è stata ben diversa e inaspettata, i medici lo hanno infatti chiamato a casa alla Vigilia di Natale per spiegargli quello che stava succedendo.

“Hai una leucemia mieloide, non ti muovere, ci vediamo il 27 per iniziare le cure” ha ammesso sottolineando come da quel periodo in poi ha dovuto cominciare un lungo periodo di cure che per lui non sono state affatto semplici da affrontare ma che gli hanno permesso di riprendersi.

Impostazioni privacy