La storia dello scoop del secolo su Lady Diana: emerge solo ora verità agghiacciante

La storia dello scoop del secolo su Lady Diana: a distanza di più di 26 anni da quel momento, emerge solo ora verità agghiacciante.

Quest’anno è stato il 26esimo anniversario della morte di Lady Diana, un evento che oramai quasi tre decenni fa, ha sconvolto il mondo intero. Quella non è stata solo l’estate della morte della principessa, ma anche quella della sua rinascita. Infatti, prima che avvenisse la terribile tragedia, Diana aveva ricominciato a stare bene e ad essere felice al fianco di Dody Al-Fayed, uomo con cui ha trascorso anche gli ultimi momenti della sua esistenza.

Lady Diana, retroscena
Lady Diana, la verità sullo scoop del secolo (credits Instagram @diana_spencer) thewisemagazine.it

Sappiamo tutti che la loro storia destò davvero molto scandalo all’epoca, dal momento in cui il mondo non era abituato a vedere una ex principessa, una ex erede al trono, scambiarsi effusioni con un uomo diverso dal marito. Diana infatti è stata segno di grande cambiamento: nessuna donna mai, nella famiglia reale dell’ultimo secolo, aveva mai trovato la forza di reagire ad un matrimonio finito e a ricominciare come Diana, dopo la bulimia, la depressione e tutto quello che l’ha colpita quando era una principessa al fianco di un futuro Re, ha avuto il coraggio di fare.

Lady Diana: dopo anni dallo scoop del secolo, parla Mario Brenna, il famoso fotografo

Il 10 agosto del 1997, il mondo ebbe la conferma di questa storia d’amore tra lei e Dodi, per via di un bacio che venne immortalato in uno scatto dal fotografo, Mario Brenna. Un uomo italiano che, grazie a quella semplice fotografia, ha avuto la possibilità di arricchirsi e di farsi conoscere in tutto il mondo come l’uomo che ha immortalato lo scandalo più famoso di tutti i tempi.

Lady Diana, retroscena
Lady Diana, la verità sullo scoop del secolo (credits The Crown) thewisemagazine.it

A distanza di tutti questi anni, Mario ha deciso di rompere il silenzio in occasione dell’episodio di The Crown in cui viene mostrato il momento di quella famosa fotografia.

Ha raccontato che non è niente vero. In primo luogo, non è vero che è stato commissionato dalla famiglia di Al-Fayed e che, se il padre di Dodi fosse stato vivo, avrebbe fatto causa alla serie tv. Ha aggiunto che non si sente responsabile della morte di Diana perché non avrebbe mai seguito la macchina sotto a quel tunnel: ha scattato quella foto perché Diana era nel suo territorio. Non avrebbe mai pensato di guadagnare tre miliardi con una semplice fotografia, eppure quella foto ha davvero cambiato la sua vita.

Impostazioni privacy