Sinner, ora c’è la data: cresce l’ansia tra i tifosi

Il trionfo di Melbourne è stata solo la prima tappa di una stagione che si preannuncia ricca di impegni e di altre possibili vittorie

La grande festa e le celebrazioni per la splendida vittoria agli Australian Open appartengono già al passato. Jannik Sinner, al termine del tour di incontri istituzionali nei palazzi romani della politica, ha fatto ritorno nel suo quartier generale di Montecarlo.

Il numero quattro del Ranking mondiale in una delle interviste concesse negli ultimi giorni ha fissato i suoi obiettivi da centrare in questa stagione: la conquista del primo posto nella classifica mondiale, una medaglia alle Olimpiadi di Parigi e la vittoria in qualcuno dei tanti Masters 1000 previsti dal calendario. Tanti traguardi di prestigio che Sinner confida di tagliare in questo 2024.

Sinner, c'è la data
Jannik Sinner torna ad allenarsi dopo il trionfo in Australia (LaPresse) – Thewisemagazine.it

Per centrare obiettivi così importanti è necessario riprendere ad allenarsi a ritmi elevati e intensi. Uno dei segreti della crescita di Sinner da qualche mese a questa parte è senza dubbio legato a un evidente potenziamento della massa muscolare, avvenuto grazie a un lavoro certosino fatto in palestra.

Per acquisire maggiore resistenza alla fatica, necessaria per arrivare in fondo nei tornei del Grande Slam, il campione altoatesino ha seguito un percorso finalizzato alla crescita muscolare.

Sinner, il ritorno in campo è atteso da tutti: adesso c’è la data ufficiale

Gli impegni del resto sono tanti e dopo la vittoria in Australia le pressioni sono aumentate. Da Sinner tutti si aspettano molto, quasi che riesca a vincere tutti i tornei a cui dovesse prendere parte. A cominciare dal prossimo, il primo che il giovane altoatesino disputerà dopo il trionfo di Melbourne.

Sinner pronto a tornare in campo
Sinner tornerà in campo a Rotterdam (LaPresse) – Thewisemagazine.it

Inizialmente era in programma la partecipazione al torneo di Marsiglia che avrà inizio la prossima settimana, ma proprio in extremis Sinner ha dato forfait. Una decisione che ha fatto imbestialire gli organizzatori, a dir poco furiosi con il nostro giovane fuoriclasse accusato di scarsa correttezza.

Le scuse arrivate in seguito attraverso un post pubblicato sui profili social del torneo non sono bastate a spegnere le polemiche. Sinner, com’è suo costume, non ha fatto una piega limitandosi ad annunciare il suo prossimo impegno.

Il campione di San Candido sarà in campo dal 12 al 18 febbraio nel torneo Atp 500 di Rotterdam nel quale l’anno scorso era arrivato in finale, sconfitto guarda caso da Daniil Medvedev. Da Rotterdam poi si passa direttamente agli Stati Uniti dove sono in programma due classici Masters 1000, Indian Wells e Miami.

Impostazioni privacy