Alcune divertenti reazioni social alla conferenza di Conte

51 Condivisioni

Al di là della vera e propria discussione politico-sociale contenuta nel suo intervento in conferenza stampa, il Premier Giuseppe Conte ieri è stato protagonista di una vera e propria riscossa social, dovuta alle sue dichiarazioni su Matteo Salvini e Giorgia Meloni. La frase sui nomi e cognomi ha letteralmente fatto impazzire il popolo di internet, da sempre alimentato da polemiche e stranezze.

Lo stesso Conte, in particolare, ha visto un incremento della popolarità social grazie a meme, pagine dedicate e video divertenti che, in effetti, tendono a sottolinearne il garbo e l’impostazione anche nei momenti più critici. Per questo, dopo la conferenza stampa di ieri, tantissime sono state le reazioni sui social network. Ne abbiamo selezionate alcune, di gente “normale” ma anche di pagine varie, tra le meno mainstream viste in giro ultimamente. Che, però, meritavano spazio per la loro genuinità.

Leggi anche: Qualcuno salvi il soldato Giuseppe.

Alcune divertenti reazioni social alla conferenza di Conte

La figura di Giuseppe Conte sta diventando, ogni giorno che passa, sempre più mitizzata, quasi paragonabile a quella di un supereroe. Di conseguenza, un’uscita come quella ipotizzata di seguito non sarebbe di certo risultata inattesa, in un mondo in cui i personaggi Marvel esistono davvero e non solo nei fumetti o nei film.

Una discreta perla, anche stavolta in campo cinematografico, arriva da Lukas Hard Hella, che utilizza una delle frasi più belle (e ormai già famosissime) della conferenza per plasmare una locandina vecchio stile, ispirata palesemente a L’armata delle tenebre di Sam Raimi.

Conte trova anche sfogo social come personaggio influente di uno degli anime più importanti di sempre, Dragon Ball Z. In questo caso, tramite il meme di Amadeus Ex Machina, i suoi movimenti sembrano ritrarre quelli del potentissimo Freezer nell’occasione in cui – spoiler (?) – fa esplodere il povero Crilin (in questo caso “interpretato” da Salvini) su Namek.

La frase sui nomi e cognomi è risultata utile a molti per proporre delle analogie in campi piuttosto specifici. Inevitabile che questo si applicasse anche al calcio. Gli esempi sono tantissimi: scegliamo in primis quello della pagina SSC Napoli – Operazione Nostalgia, che al posto di Salvini e Meloni propone altri due “colpevoli” di un’annata difficile.

Leggi anche: Il fallimento Ancelotti a Napoli, un’analisi.

Secondariamente, forse quello più semplice ma anche di impatto: il paragone Conte-Conte, Premier-allenatore.

Conte

C’è anche chi ha voluto osare un parallelismo con il mondo del wrestling. Per esempio la pagina Bresslin, che ha paragonato la conferenza di Conte alla famosa (per chi segue la disciplina) Pipebomb di CM Punk con un fotomontaggio ben riuscito.

Non poteva di certo mancare all’appello De André racconta la Serie A, che già nelle scorse settimane ha spesso dimostrato di saper cogliere la palla al balzo per quanto concerne le vicende del Premier. Così, anche in questo caso, il meme è servito (alla luce del sole eh, sia chiaro).

Insomma, la conferenza di Conte sembra già essere un evento. E sono passate meno di 24 ore. Ci saranno altre occasioni? Possibile. Intanto, per chiudere, emergono già alcune richieste che sicuramente saranno esaudite, conoscendo il mondo di internet.

51 Condivisioni

Claudio Agave

Studente presso la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università Parthenope di Napoli. Giornalista pubblicista dal febbraio 2017 dopo una lunga ma utile gavetta. Scrittore, con almeno due romanzi già in cantiere e alcune partecipazioni attive a progetti letterari. Ho gli interessi di molti (cinema, serie tv, doppiaggio, sport) e l'ambizione di voler vivere facendo ciò che amo. Insomma, in pillole: scrivo pezzi, faccio cose, vedo gente.