Mandragora al centro del mercato: non solo le italiane, su di lui 2 squadre di Bundesliga [ESCLUSIVA]

Rolando Mandragora
29 Condivisioni

Tra i centrocampisti più interessanti del campionato italiano Rolando Mandragora è forse uno dei meno appariscenti. Questo nonostante possa vantare un’ormai lunga esperienza da professionista, a dispetto della giovane età (classe 1997), oltre che una costanza fuori dal comune (è il secondo giocatore con più presenze in Serie A negli ultimi tre anni, dopo il quasi onnipresente Francesco Acerbi della Lazio).

Mandragora al centro del mercato: non solo le italiane, su di lui 2 squadre di Bundesliga [ESCLUSIVA]

Ebbene, siamo appena al mese di aprile di una stagione calcistica destinata a diventare – anche per i motivi “sbagliati” – indimenticabile ma su Mandragora ci sono già diverse idee di calciomercato. Sarebbero infatti molte le squadre italiane interessate al ragazzo, che attualmente milita nell’Udinese. L’entourage del calciatore, contattato dalla nostra redazione, ha spiegato che esistono effettivamente interessamenti da parte di altri club di Serie A e non solo (anche una squadra di Ligue 1 avrebbe manifestato gradimento). Al tempo stesso, però, sono stati categoricamente esclusi – almeno per il momento – contatti diretti, telefonate o offerte concrete da parte dei club interessati. Tradotto: sul tavolo, di ufficiale, non c’è ancora nulla.

La novità però riguarda un’altra prospettiva per il ragazzo. Da quanto raccolto in ambienti di calciomercato, Mandragora avrebbe infatti attirato l’interesse potenziale di due club di Bundesliga, la cui identità è però ancora avvolta nel mistero. Manovre di avvicinamento per sondare la situazione attuale del centrocampista.

La possibilità Juventus

In realtà, a livello contrattuale, la situazione di Mandragora è già di per sé chiara. Il calciatore, infatti, a fine stagione – in virtù di accordi contrattuali precedenti – farà ritorno alla Juventus, club che ha un diritto di recompra sul cartellino. Il suo futuro sarà poi valutato insieme allo staff tecnico e alla dirigenza. Non è comunque da escludere, per svariati motivi, il fatto che Mandragora possa poi restare alla Juventus e non essere utilizzato come pedina per scambi o per entrate monetarie. A quanto pare, infatti, la Juventus potrebbe anche valutare la posizione di Mandragora come vice Pjanić, visto che il giocatore ben si adatterebbe agli schemi di Sarri. O in alternativa, con l’eventuale partenza del bosniaco, come ballottaggio per Bentancur in quella posizione. Mandragora, peraltro, rappresenterebbe anche una soluzione low cost per la Juventus. Un rientro che permettere al club di focalizzare i propri sforzi economici per altri giocatori, in altri reparti.

Leggi anche: Juventus, il bel gioco non piace così tanto.

Ovviamente, il futuro di Mandragora è ancora tutto da decidere. L’unico aspetto quasi certo, almeno per il momento e salvo cambiamenti dell’ultimo minuto, sembra il suo addio all’Udinese. Che difficilmente potrà mantenere in rosa un giocatore ormai nel pieno della maturità calcistica, oltre che in rampa di lancio.

29 Condivisioni

Claudio Agave

Studente presso la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università Parthenope di Napoli. Giornalista pubblicista dal febbraio 2017 dopo una lunga ma utile gavetta. Scrittore, con almeno due romanzi già in cantiere e alcune partecipazioni attive a progetti letterari. Ho gli interessi di molti (cinema, serie tv, doppiaggio, sport) e l'ambizione di voler vivere facendo ciò che amo. Insomma, in pillole: scrivo pezzi, faccio cose, vedo gente.