Telefono in assistenza? Proteggi la tua privacy: la funzione che allontana gli sguardi indiscreti

Quali sono le operazioni per proteggere il nostro telefono quando lo mandiamo in assistenza? Ecco come proteggere i nostri dati.

I nostri smartphone sono diventati uno strumento fondamentale per il nostro quotidiano. Che si tratti di salute, aspetti personali o lavorativi, cultura e sport, e qualsiasi altro tipo di categoria, per prima cosa consultiamo subito il nostro dispositivo per avere le risposte che cerchiamo. Al suo interno immagazziniamo ogni genere di dato, protetto sottochiave dalle nostre password segrete, impronte digitali, autenticazione a più fattori.

Assistenza smartphone come proteggere la privacy
Assistenza smartphone – thewisemagazine.it

Il tema della privacy e della sicurezza non è mai scontato, e bisogna tenerlo sempre bene a mente. Ma può capitare a tutti di dover dare il proprio telefono in assistenza per delle riparazioni di sorta. Come bisogna fare in questo caso per proteggere tutti i propri contenuti ed evitare che ci sia una fuga di dati? Purtroppo, durante le riparazioni, sono capitati furti di dati sensibili, e allora questo è il metodo per stare al sicuro.

Telefono in riparazione: come proteggere i propri dati?

Sperando che non capiti a nessuno, può essere una casistica quella di dover portare il proprio telefono in riparazione. Dopo averle provate tutte per risolvere il problema, abbiamo finalmente deciso di portare lo smartphone in assistenza. E quello che subito ci salta all’occhio, più che la riparazione del telefono, consiste nel capire se chi ci riparerà il telefono accederà ai nostri dai personali. Come bisogna fare quindi? Come bisogna proteggersi?

riparare il telefono e proteggere i propri dati
Come proteggere i propri dati, quando il telefono è in riparazione? – thewisemagazine.it

Per quanto possiamo inserire le password di sblocco, soprattutto quella del blocca schermo, per poter utilizzare il dispositivo, i tecnici ci chiederanno i pin per potervi accedere. Dopodiché, avrebbero (se in malafede) vita facile per scendere nei meandri delle nostre cartelle. Ma questa opzione, se si dispone di un telefono Android, ci salva completamente e permetterà ad un tecnico di utilizzare il telefono per fare i suoi test.

Con questo metodo, il tecnico che sta provvedendo ad aggiustare il nostro telefono, avrà accesso alle nostre app, ma sarà limitato nell’accesso di alcune terze parti personali del telefono. Tutto quello che bisogna fare è recarsi nelle impostazioni, e andare nella voce assistenza dispositivo. Qui bisogna scrollare la pagina fino ad arrivare alla voce modalità manutenzione. Una volta consentita questa modalità ed attivata, sarà possibile dare il nostro telefono in assistenza.

Infatti, questa modalità protegge la nostra privacy mentre il cellulare è utilizzato da altri, negando l’accesso a contatti, foto, video e app di terze parti, ma permettendo l’accesso alle app preinstallate così da poter effettuare ogni tipo di test. Una soluzione fondamentale, per proteggere i nostri dati e riparare contemporaneamente lo smartphone.

Impostazioni privacy