Miriana Trevisan, la battaglia contro il male oscuro: drammatico appello della showgirl

Miriana Trevisan ha raccontato uno dei momenti più duri della sua vita. La showgirl ha infatti parlato del durissimo periodo.

Un appello drammatico quello della showgirl che ha voluto raccontare a tutti la sua battaglia contro il male oscuro. Dalle sue parole è emerso che la donna ha vissuto un momento davvero drammatico, che ha voluto condividere con tutti.

mariana trevisan anoressia
Miriana Trevisan, la battaglia contro il male oscuro Foto Instagram@mirianatrevisan-thewisemagazine.it

Miriana Trevisan racconta la sua lotta contro un brutto male decidendo di condividere un momento molto complesso per lei. Il suo appello è importantissimo perché di riferimento a molte donne giovani che si ritrovano a vivere situazioni tragiche come la sua. Ecco cosa ha raccontato su quello che accadde agli inizi della sua carriera televisiva.

Miriana Trevisan e il racconto contro il brutto male: ecco cosa ha detto

Quello che ha dovuto affrontare la Trevisan è decisamente tragico. La star di Non è la Rai ha raccontato a Storie Italiane di Eleonora Daniele la sua battaglia contro l’anoressia. La showgirl ha svelato come quel momento così complesso abbia compromesso la sua serenità proprio all’inizio della sua carriera in tv. Nel corso della puntata in cui la conduttrice ha invitato alcune delle showgirl di Non è la Rai, tra cui Miriana, quest’ultima ha confessato qualcosa che nessuno sapeva.

La Trevisan dopo l’esperienza nel noto programma dal 1991 al 1994, ha lavorato nel mondo della televisione come conduttrice e showgirl con Mike Bongiorno, Raimondo Vianello e Corrado, protagonisti della televisione nostrana. Ma nessuno conosceva il suo problema.

mariana trevisan anoressia
Drammatico appello della showgirl-Foto Instagram@mirianatrevisan-thewisemagazine.it

Mentre si parlava della storia di una ragazza ha dichiarato: “Volevo dare un messaggio di speranza a Giulia. L’evento scatenante è stato un provino di danza. Io nasco come ballerina. Sono stata molto fortunata perché il mio insegnante di danza in realtà mi vedeva arrivare con questi maglioni enormi, con questi pantaloni per sudare… Tu sai di che cosa parlo, no? Perché volevo essere magra per poterla praticare a livelli professionali, andare in giro per il mondo, nelle grandi compagnie. E forse questo era un po’ anche il tuo sogno”. Miriana ha così raccontato la sua battaglia contro l’anoressia rivolgendosi a Giulia Saracco, una ragazza in collegamento che ha deciso di raccontare durante il programma della sua battaglia contro il male.

Parla poi di quell’insegnante che le chiuse le porte della scuola quando si rese conto di quello che stava facendo per essere magra. Lancia così un appello agli educatori. “Chiedo a tutti coloro che sono insegnanti, educatori, in casi così di fermare questo che veramente ti attacca come un virus. Io mi ricordo che mia sorella se ne accorse di notte. Avevo quattordici anni… Guardavo le ballerine di danza classica […] E io volevo essere come loro, come ciò che vedevo. Cominciavo a mangiare un’arancia al giorno”.

Impostazioni privacy