Re Carlo III è infuriato contro il Principe Andrea: ecco perché vuole cacciarlo da Windsor

Re Carlo ormai è all’esasperazione: il Principe Andrea non può più rimanere a Corte perché, se lo facesse, la monarchia inglese sarebbe spacciata.

La Monarchia si regge su qualcosa di tanto forte quanto fragile: l’immagine e la reputazione dei membri della Royal Family, che devono (o almeno dovrebbero) apparire sempre integerrimi, inattaccabili e modelli di comportamento per tutti i sudditi britannici.

re carlo caccia il principe andrea da windsor
Re Carlo III – Fonte IG @theroyalfamily -thewisemagazine.it

Come è stato ampiamente dimostrato nell’arco dei decenni e dei secoli, però, la famiglia Reale è tutt’altro che infallibile e alcuni personaggi in particolare sono stati in grado di creare alla Royal Family soltanto imbarazzi.

Il Principe Andrea ha dimostrato di avere un talento naturale per i disastri mediatici, nonostante il fatto che fosse il figlio preferito dalla Regina Elisabetta, che in lui vedeva la forza d’animo, il carisma e (diciamolo) l’arroganza del giovane Principe Filippo.

In gioventù venne considerato per anni un eroe di guerra perché prese parte alla guerra delle Falkland combattendo in prima linea come pilota militare. Successivamente però, soprattutto dopo il divorzio da Sarah Ferguson, la sua popolarità è caduta in picchiata mentre la sua fama di donnaiolo aumentò a dismisura. Il fondo del barile è stato toccato però nel 2019, quando il Principe Andrea venne privato di tutti i suoi ruoli ufficiali all’interno della Royal Family e dei suoi gradi militari a causa del coinvolgimento nel processo al miliardario Jeffrey Epstein, accusato di sfruttamento della prostituzione minorile.

L’umiliazione definitiva: Carlo sbatte Andrea fuori da Windsor

A quanto sostengono i bene informati la Regina Elisabetta II ottenne da suo figlio Carlo la promessa di badare costantemente a suo fratello Andrea, cioè di reintegrarlo nella Famiglia Reale restituendogli, almeno in parte, la sua dignità.

re carlo caccia il principe andrea da windsor
Il Principe Andrea nel 2004 – Fonte Ansa -thewisemagazine.it

Come ci si aspetta da un sovrano ma soprattutto da un figlio devoto, Carlo avrebbe tentato in tutti i modi di mantenere fede alla parola data a sua madre. Il coinvolgimento di Andrea e Sarah Ferguson nella passeggiata all’uscita della chiesa di Sandringham ne è stata la recentissima dimostrazione.

Purtroppo però, a pochissimi giorni da quell’evento che faceva così ben sperare, è arrivata una notizia terribile:  la giustizia americana ha deciso di rendere pubblici tutti i nomi compresi nella “lista nera” di Jeffrey Epstein, cioè tutti i nomi degli amici che avrebbero approfittato del giro di prostituzione minorile gestito dal miliardario e da una sua strettissima collaboratrice.

Il nome di Andrea sarà quindi di nuovo sulla bocca di tutti e lo scandolo, che stava venendo messo lentamente nel dimenticatoio, tornerà al centro dell’attenzione mediatica. Potrebbe essere quindi dovuto a questo la decisione di Carlo di allontanare definitivamente Andrea dalla Royal Lodge di Windsor, la casa di famiglia che, decenni dopo il divorzio, Andrea divide ancora con la Ferguson. Si vociferava di questa ipotesi già da tempo ma non si sapeva quando la misura si sarebbe concretizzata: a quanto pare è arrivato il momento.

Impostazioni privacy