Bonus bollette bloccato nel 2024: ecco cosa devi controllare per averlo anche quest’anno

Il bonus bollette verrà bloccato nel 2024? Ecco che cosa dovete controllare per poterlo avere anche quest’anno: tutti i dettagli.

Con l’approvazione avvenuta lo scorso 29 dicembre 2023, la Manovra di bilancio 2024 è finalmente realtà e ci dà modo di sapere con più esattezza quali saranno i bonus, le agevolazioni e i crediti d’imposta dedicati alle famiglie, ai lavoratori e alle imprese più in difficoltà. Tra di essi troviamo il rifinanziamento della Carta Dedicata a Te e il Fondo di garanzia per la prima casa.

Come fare per ricevere il bonus bollette anche nel 2024
Bonus bollette, ecco come riceverlo anche nel 2024 – Thewisemagazine.it

Uno degli aspetti che più sta tenendo sulle spine i cittadini residenti in Italia è però un altro, ossia il Bonus Bollette nel 2024. Cosa succederà a questo incentivo? Lo scorso anno vi era una sorta di bonus potenziato, che permetteva di estendere l’agevolazione anche a nuclei familiari con un ISEE più alto. Ma la proroga non è avvenuta, e dunque per molte famiglie potrebbe esserci il blocco. Ecco che cosa dovete controllare per accertarvi di poter ricevere il bonus anche quest’anno.

Bonus Bollette nel 2024: controllate questo valore per continuare a riceverlo

Una pessima notizia per migliaia di famiglie che, a partire dal 2024, potrebbero dire addio al bonus bollette. Come si legge nell’ultima Manovra di bilancio, infatti, non ci sarà più la possibilità di ottenere l’agevolazione se si ha un ISEE fino a 15.000 euro o fino a 30.000 euro con quattro figli a carico. Tornerà dunque il tradizionale bonus ordinario.

Bonus bollette 2024, il valore da controllare per riceverlo
Cosa controllare per ricevere il bonus bollette nel 2024 – Thewisemagazine.it

Che potrà essere ottenuto solo da chi ha un ISEE fino a 9.530 euro o 20.000 euro se si hanno almeno quattro figli a carico. Il valore dell’incentivo verrà anche questa volta riconosciuto direttamente in bolletta, con una riduzione del costo dell’utenza. Sarà come sempre legato al numero di componenti del nucleo familiare, un dato fondamentale ai fini dell’ISEE.

Anche i Titolari di Reddito o Pensione di cittadinanza potranno usufruirne in automatico, come si legge nella Legge di bilancio. Ma non è finita qui, perché per il primo trimestre del 2024 è anche previsto un contributo straordinario pensato per contenere gli incrementi della spesa per le forniture. Infine c’è da sapere che, per coloro che fanno parte di un nucleo familiare con ISEE tra i 9.530 euro e 15mila euro con meno di quattro figli a carico, il bonus sarà riconosciuto in una misura pari all’80% in meno rispetto a quello ordinario. Come si legge nell’articolo 1 comma 18 della Legge 197 del 29 dicembre 2022.

Impostazioni privacy