Sei giochi indie da comprare grazie ai saldi su Steam

Sei giochi indie da comprare grazie ai saldi su Steam
0 Condivisioni

Saldi su Steam

La scorsa settimana sono iniziati i saldi di Steam, che finiranno il 5 luglio: quest’anno non ci sono, a differenza degli scorsi, offerte a tempo, ma tutti i giochi saranno sempre scontati. Cosa prendere, allora, magari con un budget limitato? Lasciamo perdere i soliti noti e le serie più conosciute, come Call of Duty o Assassin’s Creed: nel catalogo di Steam si nascondono piccoli capolavori, produzioni indipendenti che spesso affrontano tematiche mature, offrono un elevato grado di sfida, sono caratterizzati da una direzione artistica di altissimo livello, e hanno un prezzo decisamente ridotto rispetto ai loro concorrenti più blasonati.

Papers, please

In Papers, please, pubblicato dalla 3909 LLC, vestiamo i panni di un impiegato alla dogana dello stato totalitario di Arstotzka, ispirato alla Russia sovietica: il nostro obiettivo sarà controllare i documenti dei viaggiatori, trovare eventuali irregolarità e decidere se respingere o lasciar passare chi vuole entrare nel paese.

Il gameplay è quello di un puzzle game a tempo: il giocatore infatti deve trovare anomalie sui documenti, per riconoscere e fermare ribelli antigovernativi, star televisive in fuga dopo aver commesso un omicidio o, più spesso, persone comuni che si trovano a dover comprare documenti falsi per entrare ad Arstotzka. Papers, please racconta al giocatore tante storie che si intrecciano nel descrivere la vita di tutti i giorni tra dittature, guerre e rivoluzioni: il nostro stesso personaggio dovrà decidere se rischiare di infrangere delle regole, mettendo però a rischio la propria vita. La colonna sonora e la direzione artistica sono magistrali e contribuiscono alla creazione un’atmosfera che porta ad immedesimarsi nel burocrate senza nome che lavora al checkpoint, tra canti patriottici, grigi palazzi residenziali e una famiglia da mantenere, ad ogni costo.


L’articolo completo è disponibile, per i soli associati alla Lulz Media Company, nell’area dedicata al magazine. È possibile associarsi – al costo di un euro a settimana – cliccando su questo link e seguendo le istruzioni. Per qualsiasi dubbio o richiesta scrivete una mail all’indirizzo info@thewisemagazine.it: riceverete una risposta il prima possibile.

0 Condivisioni