Donyell Malen alla conquista dell’Olanda

10 Condivisioni

In Eredivisie sembra essere nata una nuova stella. Gioca al Psv Eindhoven, fa l’attaccante esterno e con il suo inizio di stagione ha stregato tutti. Si chiama Donyell Malen, ha vent’anni e vuole conquistare l’Olanda. 

Chi è Donyell Malen

Donyell Malen nasce a Wieringen, in Olanda, il 19 gennaio 1999. Il settore giovanile nel quale muove i primi passi da calciatore è uno dei più floridi d’Europa, quello dell’Ajax. Ad appena sedici anni è considerato un baby prodigio: l’Arsenal lo nota e decide di acquistarlo per la squadra Under 21, nonostante l’età del ragazzino sia ben sotto alla media della squadra. Proprio la squadra inglese, che poco più di due anni fa decise di venderlo al Psv per 600.000 euro, sarebbe ora disposta a riportarlo oltremanica addirittura per 60 milioni di euro: il valore del giocatore, in un biennio, si è moltiplicato per cento. 

Malen

Fonte immagine: profilo Instagram di Donyell Malen.

In questi due anni Donyell Malen, tornato in Olanda, ha subito messo in mostra le sue qualità prima nella squadra giovanile, e poi nel palcoscenico più importante, quello dell’Eredivisie. Dopo un altro anno di apprendistato in seguito a quelli in Inghilterra, nella passata stagione è stato promosso in prima squadra, dimostrando subito di essere un calciatore dalle caratteristiche ben definite. Attaccante esterno, preferisce giocare a sinistra nonostante il suo piede preferito sia il destro, una pratica diventata ormai sempre più un’abitudine per molti allenatori moderni, che schierano i propri esterni con “il piede invertito”. Malen sfrutta la sua velocità, unità a un ottimo controllo di palla nello stretto, per puntare l’avversario e poi mettere in mezzo, come in questo caso: 

Oppure per rientrare sul suo piede preferito e calciare in porta:  

Talvolta, invece, vuole essere proprio il più veloce di tutti: 

La nuova stella del Psv è un’ala rapida, abile nello stretto, e di grande personalità. Punta l’uomo per creare la superiorità numerica, spesso azzecca le scelte durante la partita e, dopo il primo anno tra i grandi portato a termine con buoni numeri, durante questa stagione sembra essersi posto come obiettivo quello di diventare il vero fattore decisivo della sua squadra. 

Qualche numero

La passata stagione, la prima tra i professionisti, è andata abbastanza bene per Donyell Malen. Ad appena diciannove anni l’esterno olandese ha portato a termine un’annata da quarantadue presenze, undici gol e cinque assist. In questo inizio di stagione ha però già quasi eguagliato il suo punteggio: undici gol e quattro assist, in appena quattordici presenze. Numeri da record, come quello dei cinque gol in un solo match messi a segno da un unico calciatore, statistica che mancava nella storia del Psv dal 1964 e che Donyell Malen ha deciso di replicare a più di cinquant’anni di distanza nel 5-0 casalingo contro il Vitesse (non esattamente una squadra materasso visto che al momento è terza in classifica proprio dietro al Psv). 

Nove gol nelle ultime cinque partite, l’ultimo contro l’Ajax nello scontro diretto: Donyell Malen vuole conquistare l’Olanda con il suo Psv proprio adesso che, complice anche la partenza di Hirving Lozano, è diventato la vera stella della squadra. La sua incidenza si intuisce anche osservando le sue statistiche all’interno del match: durante i novanta minuti tenta mediamente quattro tiri in porta, realizza due dribbling e mette a disposizione dei compagni 1,2 passaggi chiave; non solo, ha più dell’80% di passaggi completati, che per un attaccante che gioca prevalentemente sulla fascia non è questione da poco (fonte: whoscored.com). Il ragazzo sembra aver compiuto dunque il salto di qualità, diventando il pericolo offensivo maggiore della squadra olandese: l’obiettivo non può che essere quello della vittoria del titolo, che il Psv contenderà fino all’ultimo all’Ajax. Nel frattempo, le big d’Europa hanno già messo gli occhi sul gioiellino olandese, e c’è da scommettere che in vista della prossima stagione faranno di tutto per assicurarsi le sue prestazioni. 

Fucina di talenti

È già stato detto di un possibile interessamento dell’Arsenal, che vorrebbe riportarlo a Londra dopo la parentesi giovanile dell’Under 21. In settimana i giornali italiani hanno rilanciato un’indiscrezione secondo cui anche il Milan avrebbe puntato gli occhi sull’attaccante, definito già come l’erede di Lozano. La verità è che, per ora, non si può parlare di interessamenti ufficiali, figuriamoci di offerte concrete. Donyell Malen avrà tutto il tempo per confermare il suo incredibile inizio di stagione in una squadra, e più in generale in un campionato, che è sempre stato una fonte inesauribile di talento. In Olanda si impara a giocare a calcio; non è un caso che, prima di diventare assoluti protagonisti nei top club europei, molti calciatori abbiamo deciso di trascorrere un periodo di apprendistato nei Paesi Bassi: da Ronaldo a Ibrahimovic, passando per Suarez, fino all’ultima generazione d’oro dell’Ajax, che nella passata stagione è arrivata ad un passo dalla finale di Champions League. Dopo un periodo buio della sua storia, culminato con le mancate qualificazioni ad Euro 2016 e al Mondiale in Russia dell’anno scorso, anche la Nazionale olandese sta ora raccogliendo i frutti di un’improvvisa rinascita del suo movimento. Van Dijk, de Jong, de Ligt, van de Beek, de Vrij e Bergwijn sono i protagonisti del riscatto Oranje, giovani calciatori già affermati nei propri club sui quali i tifosi olandesi hanno investito grandi speranze anche per la nazionale del presente e del futuro. 

Malen

Fonte immagine: profilo Instagram della Nazionale di calcio olandese.

L’ultimo arrivato in questo gruppo è proprio Donyell Malen, che in questo mese ha fatto anche il suo esordio (con gol) in nazionale maggiore, nella goleada rifilata dagli Oranje alla Germania. Il giovane attaccante vive un momento magico e punta all’affermazione definitiva in patria per poi, probabilmente, mettersi alla prova in un campionato più impegnativo. Una nuova stella è nata al Psv: ce ne stiamo accorgendo ora, ma c’è chi ha puntato su di lui già da tempo e, ancora una volta, sembra averci visto giusto. Il suo procuratore, Mino Raiola, si gode le prestazioni del suo assistito in attesa di trovare la squadra giusta per la sua definitiva consacrazione. Prima, però, Donyell Malen vuole conquistare definitivamente il suo Paese, l’Olanda. Le premesse ci sono tutte, e anche il tempo è dalla sua. 

10 Condivisioni

Daniel Bonfanti

Classe '94, studioso di politica, appassionato di calcio. Polemico il giusto. Redattore per TheWiseMagazine. Caporedattore per NumeroDiez.