Smartphone, 5 errori che mettono a rischio i tuoi dati: i consigli fondamentali per proteggersi

Non tutti sono a conoscenza del fatto che vi sono cinque errori che mettono in pericolo i dati di uno smartphone. Ecco i consigli da seguire.

Avere uno smartphone, è un qualcosa di molto utile anche se bisogna fare attenzione a come lo si usa poiché, in pochi minuti, potrebbe diventare uno strumento per gli hacker. Ed è proprio per cercare di evitare di cadere nelle trappole che è stato chiesto l’aiuto ad un hacker legale il cui compito è quello di mettere alla prova la sicurezza informatica delle aziende così da andare alla ricerca di punti deboli prima che questi vengano trovati dai criminali.

5 errori da evitare per la sicurezza dello smartphone
Errori che mettono in pericolo lo smartphone – thewisemagazine.it

È stato lui stesso ad affermare che ci sono degli errori molto semplici, come riutilizzare le stesse password o cliccare su collegamenti poco affidabili, delle azioni che possono causare dei problemi molto gravi da risolvere. Ma vediamo quali sono i consigli da seguire per evitare che tutto ciò accada.

In che modo proteggere il proprio smartphone

E’ lo stesso hacker legale ad affermare che una delle prime cose che gli hacker vanno alla ricerca è la presenza di un software obsoleto.

Come evitare di farsi hackerare uno smartphone
Attacco allo smartphone thewisemagazine.it

E’ molto importante sapere infatti che tutti i problemi del sistema operativo di uno smartphone non risolti, spesso vengono condivisi on-line tramite comunità di hacker o forum. Nel momento in cui non si va ad aggiornare il software, il rischio che si corre è quello di vedersi rubate informazioni sensibili o addirittura vedere perdere il controllo del software.

Altro modo che gli hacker utilizzano per entrare in possesso dei propri dati è quello di sfruttare delle password riutilizzate. Infatti, il rischio più grande del riutilizzo delle password si presenta anche nel momento in cui un solo sito viene compromesso. Infatti, nel momento in cui una piattaforma viene presa di mira dagli hacker, si riesce ad ottenere tutte le password e quindi ad accedere ad ogni altro sito visto che le chiavi di accesso sono le stesse.

Bisogna anche prestare attenzione al numero di informazioni personali che si condividono. Infatti, gli hacker andranno alla ricerca sul web di informazioni riguardo ad un soggetto cercando di capire la data di nascita o il nome dei propri genitori, degli elementi che spesso vengono utilizzati come domande di sicurezza.

Come evitare di farsi hackerare uno smartphone
Smartphone hackerato thewisemagazine.it

È molto importante anche verificare la rete Wi-Fi a cui ci si connette. Infatti, nell’ultimo periodo sono sempre di più i soggetti che si collegano a Wi-Fi pubblici, delle reti che sfruttano un tipo di sistema che prende il nome di “autenticazione aperta” utile per fare in modo che il proprio dispositivo si connette al web senza l’obbligo di verificare l’identità. Anche se tutto ciò rende più semplice la connessione al Wi-Fi, il soggetto in questione si espone anche ad un numero di attacchi da parte di criminali informatici. In questo caso, per evitare che alcuni dati personali vengano rubati, il consiglio da seguire è quello di utilizzare una VPN nel momento in cui si è in pubblico.

L’ultimo consiglio da seguire riguarda quello di link sospetti. Infatti, questa è la strada più comune che gli hacker utilizzano per carpire informazioni personali. Tutto ciò accade nel momento in cui si ricevono messaggi o email false il cui scopo è quello di collegarsi a siti web per scaricare dei software. Si tratta di portali dannosi in cui, dopo aver cliccato su uno di questi collegamenti, i terminali riusciranno ad installare un malware sul dispositivo rubando così tutti i dati e riuscendo addirittura a prenderne il controllo.

Impostazioni privacy