Ufficiale, stop per il nerazzurro: salta tre partite

Il club dovrà fare a meno di uno dei giocatori più esperti della rosa: l’infortunio lo terrà fuori dai campi per oltre 20 giorni

Una beffa. Già perché, nonostante pare siano escluse delle complicazioni che allungherebbero a dismisura i tempi di recupero, un infortunio che prevede una rivalutazione della situazione tra non meno di tre settimane significa probabilmente rinunciare al calciatore per un mese di incontri ufficiali.

Infortunio tre settimane stop
Lesione muscolare per il calciatore: tifosi delusi (Ansa) – Thewisemagazine.it


Con una diagnosi arrivata il 31 gennaio, e conseguenza del guaio fisico rimediato nell’ultima giornata di campionato, il club non ha nemmeno fatto in tempo ad intervenire nella sessione invernale di scambi, che si è casualmente chiusa lo stesso giorno degli esami ai quali si è sottoposto il prodotto del vivaio della Roma.

Lo stop dell’esterno, che in stagione aveva finora contribuito alla causa con 3 assist in 12 gettoni di presenza, impone ora al tecnico di fare necessità virtù. La posizione di classifica è relativamente tranquilla, ma non bisogna mai abbassare la guardia. A dirla tutta poi, le ambizioni della proprietà erano quelle di riconquistare, dopo due anni, un posto ai Playoff, per tentare di nuovo la scalata al palcoscenico più prestigioso. Quello sfiorato nel 2022 con la scoppiettante finale col Monza di Giovanni Stroppa.

Tegola Pisa, c’è il comunicato ufficiale

A seguito dell’infortunio rimediato nell’ultima gara di campionato contro lo Spezia – e finita 3-2 per la compagine ligure – Marco D’Alessandro, come si legge in una nota ufficiale diramata dal suo club, il Pisa, ‘è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato una lesione muscolare di primo grado del polpaccio della gamba sinistra’.

Tre giornate di stop per il calciatore nerazzurro
Marco D’Alessandro, c’è la diagnosi dopo l’infortunio (LaPresse) – Thewisemagazine.it

Il calciatore’, si legge ancora nel comunicato, ‘ha già iniziato il percorso riabilitativo e tra 3 settimane sarà nuovamente rivalutato per programmare il rientro in gruppo’. Questa la diagnosi emessa dallo staff sanitario della società toscana sul 32enne romano.

In un primo momento, nulla aveva lasciato pensare ad un problema di una tale entità, considerando che l’ex giocatore, tra le altre, di Monza ed Atalanta, aveva disputato l’intero match senza abbandonare il terreno di gioco.

Arrivato a Pisa la scorsa estate in prestito proprio dal club brianzolo, D’Alessandro ha il contratto in scadenza a giugno 2024 ma sul suo cartellino il club toscano vanta un diritto di riscatto che potrà essere esercitato prima del 30 giugno.

Per il momento però, più che parlare di rinnovo, il giocatore deve pensare a guarire il prima possibile per tornare a dare il suo valido contributo, in termini di talento e di esperienza, alla causa del Pisa.

Impostazioni privacy