theWise incontra: Lucio Leoni, volto nuovo dell’It-Pop

Lucio Leoni
4 Condivisioni

La nascita dell’itpop, la nuova scena rap e trap e l’avvicinamento delle nuove generazioni alla musica indipendente hanno dato nuova linfa al movimento underground italiano. theWise Magazine, con questo format di videointerviste, vuole dar voce a tali realtà, selezionando alcuni tra gli artisti più interessanti in questo ambito.

Lucio Leoni

Artista poliedrico, tra i più apprezzati da critica e pubblico nella nuova scena romana, capace di mescolare sapientemente capacità narrative (che gli fanno guadagnare di diritto il troppo spesso abusato appellativo di cantautore) e velleità satiriche. Questo e molto altro è Lucio Leoni, classe 1981, che a novembre dello scorso anno ha pubblicato Il Lupo Cattivo, suo terzo album da studio (il primo, pressoché introvabile, è uscito solo su musicassetta!).

Noi di theWise Magazine abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con lui a proposito del suo ultimo disco, della direzione della nuova scena italiana e di altri progetti. In coda all’intervista, un’inedita versione chitarra e voce di Mapuche, estratta dal suo ultimo album, in esclusiva per i nostri lettori!

4 Condivisioni

Daniele Mancini

Ho 24 anni e vivo a Roma. Amo alla follia il calcio, ma su theWise Magazine scrivo della mia altra grande passione, la musica. Al momento conduco LP su Radio4Job; precedentemente ho collaborato con Indie For Bunnies, OndaRock e IMDI. Ascolto musica compulsivamente, senza badare troppo ai generi, dal nuovo di Calvin Harris alle sinfonie di Mahler, da Otis Redding ai Mars Volta, con un unico mantra: mai prendersi troppo sul serio; diffidate di chi vi parla di musica dall'alto del suo trespolo, la musica è per tutti.