QAnon crede che Kennedy Jr. sia ancora vivo e che appoggerà Trump

QAnon crede che Kennedy Jr. sia ancora vivo e che appoggerà Trump
0 Condivisioni

La profezia di Trump presidente non si sarà avverata, ma i complottisti di QAnon sono ancora in giro. E pensano che a guidarli, fra quattro anni, oltre al tycoon decaduto ci sarà John Fitzgerald Kennedy Jr. Solo che il figlio di JFK è morto nel 1999 in un incidente aereo, ma i QAnonisti non ci credono. Anzi, la loro convinzione è che ieri sarebbe riapparso dal suo esilio per annunciare un ticket congiunto con Trump, in qualità di suo suggeritore e vicepresidente, per sfidare “l’usurpatore” Joe Biden alle elezioni presidenziali del 2024.

C’è di più: JFK Jr., oltre a essere ancora in vita, sarebbe un confidente dell’ex presidente repubblicano già dal 2018. Tutto partirebbe (come sempre quando si parla di QAnon) da un post su 4Chan, un blog imageboard dove gli utenti possono interagire tra loro in modo anonimo. Qui, un certo “R” ha inviato una foto di repertorio con il figlio di Kennedy in posa con Trump, e da lì i seguaci di “Q” (l’utente da cui ha preso il via la teoria complottista di QAnon) si sono convinti che Kennedy Jr. è vivo e lotta insieme a loro. Alcuni di loro si sono persino proclamati in prima persona come il defunto figlio di JFK. Un utente di YouTube, KelliAnnHubNews, ha persino realizzato una serie di 29 video da circa sessanta ore sulla sua resurrezione. Q stesso (o una sua versione) avrebbe negato che Kennedy Jr. sia in vita, ma secondo i suoi fedeli è solo un modo per confondere i loro nemici.

QAnon e JFK redivivo

La teoria, per quanto assurda, ha molti seguaci. Tanto che molti di loro si sono radunati martedì pomeriggio a Dallas, in Texas, a Dealey Plaza, il luogo dove Kennedy padre è stato assassinato. È lì che i QAnonisti si aspettavano il ritorno pubblico di Kennedy Jr.; è lì che il redivivo avrebbe annunciato il ticket congiunto con Donald Trump. Solo che di Kennedy non c’è stata traccia.

Leggi anche: QAnon, dalla Genesi all’Apocalisse.

Ma i fedeli di Q non si sono persi d’animo: sulla rete è circolata la voce che JFK Jr. si sarebbe manifestato al concerto dei Rolling Stones al Cotton Bowl Stadium insieme a suo padre (anche lui, in realtà, non sarebbe morto), da dove i due avrebbero fatto un grande annuncio. Anche lì, però, tanto rock ’n’ roll ma niente grandi rivelazioni. Così, dopo un giuramento collettivo di fedeltà alla bandiera americana, i QAnonisti si sono mestamente dispersi sotto la pioggia battente, in attesa della prossima rivelazione.

0 Condivisioni

Pubblicato da Francesco Stati

Fondatore di theWise, oggi a Il Foglio. Capistrellano di origini, romano d'adozione. Ho creato questa testata nel 2017 ed è stata la miglior cosa che mi sia successa dopo quando ho imparato come ci si siede. Scrivo di politica e cultura internet. E vedo gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.