Francesco Spagnol

Sono nato a Bologna il 23 settembre 1994. Ho studiato al liceo classico, facendo per la prima volta conoscenza con il latino e con il greco. Una volta diplomatomi, nel 2013, ho deciso di approfondire la mia nuova conoscenza iscrivendomi a Lettere classiche. Mi sono laureato nell’estate del 2016 in Grammatica greca, con uno studio sui famigerati componimenti di Posidippo. Non avendone avuto abbastanza di distici elegiaci contenenti astrusi presagi basati sul volo degli uccelli, a ottobre mi sono iscritto al corso magistrale in Filologia, letteratura e tradizione classica. Nel mio passato lavorativo ho esplorato numerosi settori: alle medie ero membro del Consiglio di Quartiere; nei primi anni del liceo organizzavo tornei di Magic in spiaggia; molti anni dopo – per non dire pochissimi anni fa – mi travestivo da Batman per distribuire volantini davanti ai licei di Bologna. Potrebbe sembrare una carriera nel verso sbagliato, ma tutto dipende da quanto si tiene ai propri livelli di ironia. La parola che reputo più esilarante, tra tutte, è 'Tassofrasso'. Mi piacciono gli epigrammi di età tolemaica, i sogni lucidi, i gatti e i chiasmi; gli iati, le falene, le folle vocianti e le critiche infondate a "Harry Potter and the Cursed Child" mi turbano. 'Maghetto' è, tra tutte, la parola che reputo più fastidiosa. Dall’età di tre anni ho il pallino della lettura, e da quando ho scoperto come nascono i libri anche quello dell’editoria. Lo scorso luglio mi sono imbattuto nel progetto ‘theWise’, per il quale ho provato istintiva simpatia in quanto – cosa rara – esso si proponeva obiettivi difficili e lodevoli quali trasparenza, professionalità e informazione non superficiale. Nell’attesa che nascesse sono stato coordinatore della sezione Cinema e Serie TV di IMDI, ruolo cui ho affiancato – dopo aver martoriato per diversi mesi i direttori con le mie segnalazioni di refusi – anche quello di revisore. Al momento della nascita ufficiale di ‘theWise’, infine, sono stato nominato caporedattore della testata. Potrebbe sembrare una carriera nel verso giusto, ma tutto dipende da quanto si tiene al proprio tempo libero.

Suspiria di Guadagnino: davvero (non) c’era bisogno di un remake?

2 Gennaio 2019

È uscito appena ieri, nelle sale italiane, Suspiria di Luca Guadagnino, discusso remake del capolavoro di Dario Argento del 1977. Presentato alla 75° Mostra Internazionale di... Mostra articolo

To Read Aloud: Francesco Dimitri e la lettura ad alta voce

3 Marzo 2018

«Around a campfire and over mammoth steaks, our pre-historic ancestors were already telling tall tales. […] Sharing stories is what makes humans human: more than... Mostra articolo

The Cursed Child: il disagio che non ti aspetti

23 Settembre 2017

Il 24 settembre 2016 approdava in Italia Harry Potter and the Cursed Child, seguito a ruota dall’ormai ben nota processione di eterni scontenti. Oggi, in... Mostra articolo

theWise incontra: Finis Terrae

21 Gennaio 2017

«Finis Terrae è un progetto finalizzato all’alfabetizzazione musicale delle nuove generazioni. Nasce dalla collaborazione tra giovani artisti e neolaureati uniti insieme nell’organizzazione di eventi culturali»... Mostra articolo