Orbán detta i cinque pilastri del sovranismo

Sovranismo

È passato quasi in sordina l’intervento fondamentale di Viktor Orbán in Transilvania, di fronte alla cospicua minoranza ungherese in Romania. Come riporta il 30 luglio Stefano Giantin sul Piccolo, il visionario premier ungherese, recentemente riconfermato alle urne con una schiacciante vittoria, lì ha dettato i princìpi del suo sovranismo. La platea a cui Orbán si … Leggi tutto

L’Isis rispunta in Afghanistan: il Wilayat del Khorasan

L’Isis (acronimo di Islamic State of Iraq and al Shams) nasce come costola di Al Qaeda, salvo poi diventare indipendente e staccarsi dalla casa madre portando buona parte del network con sé al fine di costruirne uno nuovo. Dalla madre, l’Isis ha ereditato una struttura fatta a network il cui ganglio fondamentale risiedeva nella sede … Leggi tutto

Prima gli italiani, ovvero l’incoerenza programmatica

prima gli italiani

«Prima gli Italiani». È un’espressione forte: tre parole che possono suggerire l’orientamento politico, le priorità esecutive e – perché no – un principio di incostituzionalità e discriminazione etnica. Ma non è solo il valore astratto della locuzione che deve interessare a chi si fa fregio di pronunciarla, quanto la promessa di soluzione che questa costituisce … Leggi tutto

Innovazioni e problematiche del decreto dignità

Una legge, successivamente alla sua entrata in vigore e nel corso degli anni, viene generalmente ricordata con il nome del suo promotore ma, in Italia, è ormai una scelta diffusa quella di accompagnare la nuova norma con un epiteto evocativo. Quest’ultimo può rimandare al contenuto generale della stessa o allo scopo che questa si prefigge, … Leggi tutto

The Movement: l’internazionale sovranista

Il dato politico che emerge dall’analisi della scena europea degli ultimi anni è l’avanzamento (in alcuni casi lento, in altri in modo più prepotente) dei partiti mossi da un ideale sovranista, volti a riprendere le competenze trasmesse all’Unione Europea e a indebolire il processo di integrazione europea con la motivazione di voler impostare un’Europa meno … Leggi tutto

Una serata con i Jeunes avec Macron

Macron

Sono le sette e mezza di sera nel secondo arrondissement di Parigi e il caldo afoso di fine luglio ci opprime quando io e Leo arriviamo alla quartier generale di En Marche nella capitale francese. Leo è il coordinatore per il tredicesimo arrondissement del movimento Jeunes Avec Macron (JAM), la giovanile del nuovo partito del … Leggi tutto

Israele e Palestina: settant’anni senza pace

conflitto Palestina Israele

Come abbiamo visto alla fine della prima parte di questo approfondimento, il 14 maggio 1948 fu proclamata la nascita dello Stato d’Israele, mentre le truppe britanniche si ritiravano dalla Palestina senza che fosse stato raggiunto un accordo tra tutte le parti in campo. Già dall’anno precedente era in corso un conflitto armato tra ebrei e arabi. … Leggi tutto

Spreco o no, l’Air Force Renzi si pagherà comunque

di maio toninelli air force renzi

«È la fine dell’ancien régime», declama solennemente Luigi Di Maio. Il vicepremier, spalleggiato dal ministro Danilo Toninelli, intende sferrare un colpo tanto simbolico quanto – all’apparenza – remunerativo agli eterni rivali della casta. Questi ultimi, dal 4 marzo ritiratisi in un fortino sotto costante assedio delle forze del popolo onesto, saranno colpiti in ciò che … Leggi tutto

Alt-right, il pericolo dentro e fuori la rete

Alt-right

Il dramma della “bolla di filtraggio” Se c’è un valido motivo per cui ritenere internet una dipendenza, questo è sicuramente la sua complicità nel trattenerci dall’abbandonare lo schermo: ogni notizia, ogni pubblicità, ogni forma di effimero intrattenimento è rigorosamente conforme alle nostre esigenze, in perfetta simbiosi coi nostri gusti. Ultimamente, la questione privacy sui social … Leggi tutto

La guerra dei dazi

Dazi

Venerdì 6 luglio tutti gli occhi “social” della Cina erano puntati sulla nave Peak Pegasus che stava facendo rotta verso il porto di Dalian. Il nome della nave è rimasto per tutta la giornata tra le tendenze su Weibo, il Twitter cinese, sorpassando i gossip e la Coppa del Mondo. Il motivo per cui l’intero … Leggi tutto

Difesa europea: in nove firmano l’EI2. Fuori l’Italia

difesa

L’avanzata dei nazionalismi, la crisi dei migranti, le diseguaglianze tra paesi e il problema libico. Queste sono tra le questioni più spinose davanti ai leader europei in un’estate 2018 che si preannuncia cruciale per il futuro dell’Unione Europea. L’euroscetticismo continua a guidare l’azione di alcuni tra i più importanti governi europei e trovare una linea comune … Leggi tutto

Un’analisi storica: la scelta di De Gasperi e Togliatti

Sebbene i deputati presenti nella Costituente, eletta il 2 giugno del 1946, fossero accomunati da una certa idea di Italia, ispirata ai principi di moralità, tolleranza, democrazia, giustizia e libertà, di certo la ricerca di zona franca condivisa da tutti è un’opera nella teoria politica impossibile. Perfino sulla forma di governo democratico e sulla rappresentanza parlamentare … Leggi tutto

Yemen. La battaglia per Hodeida

Hodeida, che sei anni fa contava circa mezzo milione di abitanti, è la quarta città più popolata dello Yemen. Situata sulle rive orientali del Mar Rosso, non lontana dallo stretto di Bab al Mandab, tra il XVI e il XVII secolo fu un importante centro di scambio per quanto concerne il caffè e le perle, con … Leggi tutto

Il vertice di Singapore: faccia a faccia tra Trump e Kim

vertice di singapore

Per tutto il 2017 i venti di guerra hanno spirato sul Pacifico tra Corea del Nord e Washington, alimentati dalla corsa alle armi atomiche da parte del regime di Pyongyang da un lato e dalla volontà di porre fine a tale progetto da parte degli Stati Uniti, spaventati sia dalle continue minacce che dalla possibile … Leggi tutto

L’universo parallelo della politica romana

colosseo politica romana

«Io ho buoni rapporti con loro e se ti fa piacere organizzerei una colazione… C’è una persona che devi conoscere. Siamo diventati amici. L’avvocato Lanzalone […]». La conversazione tra Luca Parnasi e il collega Pietro Salini, oggi al vaglio degli inquirenti, suggerirebbe quasi un epilogo non canonico del finale di Casablanca. Difficile, però, parlare dell’inizio di … Leggi tutto

Impostazioni privacy